martedì 29 dicembre 2009

La storia come la ricordo io

oggi ramadan igienico

giovedì 17 dicembre 2009

Parrallelismi

L'uccisione di Kennedy è stata molto meno violenta rispetto all'attacco al Premier, kennedy in fondo è stato colpito da una statuetta molto piu piccola.

mercoledì 16 dicembre 2009

Sit Com contro la celiachia

La prima sit com che ha il coraggio di schierarsi apertamente contro il sistema metrico decimale.


http://www.youtube.com/watch?v=wK4jhGeFxfo video

lunedì 14 dicembre 2009

Le 10 peggiori azioni che ho fatto.(meno 2)

10 - aver augurato ad un nemico, il peggio che si puo augurare: un comò banale ma godibile.
9 - aver risucchiato con le labbra un calcolo direttamente dall'uretera della mia ragazza.
8 - durante il calcetto, aver dedicato un gol al patto Ribbentrob-Molotov, non sapendo chi fossero.
7 - aver esaltato il pacchetto office.
6 - non aver inventato un sistema di minzione in auto.
5 - aver creduto fino a 18 anni che la frangetta fosse sessualmente trasmissibile.
4 - non aver reso la mia vita inestimabile, con azioni memorabili, come: salire le scale 4a4, diventare designer della Tefal, o assaggiare il cibo dello zar.
3 - aver improvvisato del liquido per lenti a contatto..per una coinquilina erasmus.

LEZIONI di ARGANO

In realta se lo avesse colpito con la navata centrale, il premier sarebbe entrato nel duomo senza alcun danno.

domenica 13 dicembre 2009

Il Fordismo applicato all'igiene personale.

Il premier apre gli occhi agli italiani: «La Costituzione è vecchia, La vittima sono io e quei capodogli spiaggiati»

Piazza Fontana, Contestati la Moratti, Formigoni e Podestà. Il sindaco di Milano: «Capisco chi protesta per una giustizia negata», Mi dispiace solo che Jhon Malkovic non abbia contrattato per il caffè di Moro.

Benedetto XVI si vergogna talmente tanto per i preti pedofili in Irlanda, che oggi l'angelus sara officiato da un autobus a due piani.

sabato 12 dicembre 2009

Bigiotteria - a Pizza Fontana


La moratti:"capisco chi protesta, capisco i fischi", se la moratti è con noi la verita verra a galla è inutile che attui il mio piano personale, completando la torcia settimanale di Paperinik.

Al 40° anniversario della strage di piazza Fontana, la beffa della giustizia continua ancora oggi, Moro a suo tempo dichiarò : "la pista è vistosamente nera", gli atti processuali confermarono il coinvolgimento del Sid e la mano dei neofascisti di Ordine Nuovo e della P2, oggi Napolitano alla folla: "Continuate pure a cercare", per ora restiamo sempre e comunque i campioni del mondo.



Napolitano alla folla: "Continuate pure a cercare, il peggio l'abbiamo alle spalle", forse riferito alla legge di ieri che vieta di rifarsi le tette alla minorenni.

venerdì 11 dicembre 2009

Se avessi il cerume, te lo farei autografare

Minzolini: «Le balle di Spatuzza hanno danneggiato l'Italia». E aggravato sopratutto le scelte di Balen.


Come in Sesso e Potere con dustin hoffman, si danno notizie false per distrarre l'attenzione dagli scandali del potere, Non ho letto nulla su Dell'utri depistato dalla nuova nomativa sulle tette rifatte.

giovedì 10 dicembre 2009

Amo le donne idiote.


Una bipede per caso, una quadrupede per affinità cognitiva. Il suo superego in espansione, assieme ai gas serra sta slabbrando da ventt'ott'anni l'ozono. Alta, bellissima, con trucco leggero o pesante in relazione all'appartenenza alla piccola media-industria del convenuto, fiera, di quella fierezza che solo un mercante di lacca per donne di mezza etè può avere, attezzosa e saccente per via di un corso triennale in una università statale superato con lode al superego, pronta all'attività di galoppina per qualche docente fino al giorno in cui la sicumera e l'alterigia la spingeranno al grande passo Traslocare sul parquet di un monolocale, conquistando con affanni e creme rassodanti l'avvicinamento alla stazione centrale.

Puntuale nell'ammonire la morale altrui quando traborda e altresi nell'esaltare la sua mancanza di moralità, che ha funzione solo nel tenere buono il piccolo bracciante, di cui lei non abbisogna. L'antropologia la conosce, l'ha studiata sulle figurine in scala di grigi del Fabietti Ugo, Osanna Osanna.

Io, l'ammetto, ho principi di calvizie nella comprensione di me stesso, della mia antropologia individuale, l'altrui non oso bradirla a scapito di chicchessia ostentando l'osteoporosi immobile che profana le scelte, la volontà.

Sono un po afflitto, mi metto nei suoi panni, sara impossibile trovare al supermercato reparti per boriosi affetti da un costante istinto di sminuire terzi, astanti o contumaci. Forse negli outlet ci saranno scaffali per supponenti e burbanzosi. Glielo auguro.


Per risparmiare sui costi dell'affitto, divide le spese col suo EGO.

mercoledì 9 dicembre 2009

Dura Madre

Sono gratificata dall'esistenza dei creativi della Rowenta.

Anche se so benissimo quali siano le cose veramente importanti della vita, oltre al design, come alleggerire la mano buttando briscole basse, se hai due carichi;
Non buttare gli imballaggi dei pianoforti, possono essere utili per seppellire i non appartenenti alla piccola-media industria;
Tallonare lo spacciatore che vende la ketamine a mio figlio, e innamorarmene.

Ma allora cosa tento di dimostrare scopando nel locale caldaie il primo che mi passa, in qualche motel vicino all'aereoporto?

Essere madre è stato il miglior modo di sabotare il mio futuro da miglior amica di mia sorella. Emma, la preferita di tutti, è infermiera notturna, nel mentre scrive hip hop in un gruppo antagonista ai numeri decimali, ero sua grupie nella placenta, l'ho vista calarsi dal palco sulla folla di ostetriche riversa sul materassino, cianotica quasi soffocata dal suo cordone.

Il disegno del destino s'è palesato al dì del venttottesimo compleanno di Giuliano, ex-campione di tennis tavolo, pretendeva il mio corpo tra un cambio campo e l'altro, Il mio futuro l'ho perso in un set d'agosto.

Oggi non leggo gomez-travaglio, firmo petizioni on-line su repubblica, ascolto gli spaccati della società che fa gad lerner, e non ho paura a definirmi di sinistra se non fosse per froci e negri.

plamolive per dorsi appenninici

Al vertice di Copenhagen si scioglieranno nodi fondamentali. Per esempio se il verde è dato dal rosso e dal giallo.

Calderoli sul Corriere: «Vado a trovare Tettamanzi. Gli parlerò io». L'incontro si terrà nello stato inesistente della Padania o in un bosco da colorare della disney.

La metà degli studenti italiani non capisce ciò che legge, ma finge lo stesso di tenere in mano un menu durante le foto.

martedì 8 dicembre 2009

Miccichèe il caso Spatuzza: "Forse pagato dai magistrati", o guidato dallo spirito di woopie goldberg.

Rutelli: "Il nostro scopo è riportare al centro gli equilibri degli schieramenti e cambiare l'agenda delle priorità", E immergerci tre volte nel Giordano.

La forza della nostra azione politica si basa sull'oroscopo del giorno.

lunedì 7 dicembre 2009

Se jhon lennon avesse avuto meno talento, sarebbe ancora vivo.


Repubblica è arrivata a 470 firme on-line, credo che bastino per imporre a Gad Lerner la pronucia esatta della r.

Ieri la temperatura era talmente bassa, che ha iniziato a telefonare in diretta a ballarò.

Gli Stati Uniti, si sono impegnati a ridurre del 17% le loro emissioni entro il 2020 e di ritirare la truppe dall'afghanistan lo stesso giorno per ridurre del 17% l'emissione di font in grassetto.

sabato 5 dicembre 2009

Com'è difficile trovare un self-service, da vivisezionato

Istat: disoccupazione all'8%. Molti hanno già scelto di non cercare piu lavoro perche sono premier.

Il Premier: "Risposta alle calunnie". Arrestati Nicchi e Fidanzati. Ho capito, ma infierire cosi impunemente sui partner passati dei boss mi sembra eccessivo.


durante Austria Vienna-Bilbao di Europa League. Sono stati esposti simboli fascisti e lo striscione "Viva Franco", non sospettavo che i dissensi verso il premier fossero cosi radicati.

alcuni nostalgici innegiavano all'impero, e i conservatori piu radicali slogan pro-pangea e pantalassa.

Falò, si dovrebbe pagare la SIAE a Giordano Bruno


Dell'Utri ha aggiunto su Spatuzza: "Il suo obiettivo è fare cadere il governo Berlusconi", a colpi di Costituzione.


"Il nostro governo - afferma Bonaiuti - ha arrestato otto mafiosi al giorno, festivi inclusi e pause pranzo comprese"

venerdì 4 dicembre 2009

Il machismo in diga, puo arginare l'acqua per alcuni istanti, non di più..

Non riesco piu a seguire il PD di Bersani-D'alema, se volevo annoiarmi mi trasferivo in Lussemburgo.


Domani in piazza a Roma non ci sarà Bersani, spero ci siano dei maxischermi che proiettino solo l'assenza del PD.

giovedì 3 dicembre 2009

re maggiesco


la vita è l'unica cosa che possiedi veramente, e se aggiungi due dollari la puoi scambiare per dei natcos.

A milano razzismo tra i banchi delle scuole medie, una ragazzina "Ho visto con i miei occhi il mio compagno di banco cinese evadere le tasse durante la ricreazione".

da scientific american, "la scoperta dei segreti dell'ecosistema"; l'idea è nata mentre ero solo in garage, L'autore rivela la rivoluzionaria scoperta: "L'uomo ha talmente pochi polpastrelli che si contano sulle punte delle dita."

mercoledì 2 dicembre 2009

Full metal cappuccino


Fini, il premier non c'entra con la mafia, Gli spalmava solo Vix Vaporum sul petto.

(La Banca Rasini di famiglia Berlusconi e deposito di Riina e Provenzano sono solo coincidenze d'oroscopo. Oroscopo filo-sovietico e militante del Pci dai tempi di Bondi.)


Repubblica lancia una nuova raccolta firme a favore delle raccolte delle firme su Reppublica.


Capezzone per un cambio di lenzuola, puo schierarsi a favore del Cumitang.


Per garantire mano libera alle forze dell'ordine, durante le perquisizioni domestiche, verrà inserito il reato di: Apologia di crosta di sale.

lunedì 30 novembre 2009

gli oblò delle lavatrici sono il Nuovo Apartheid tra bianchi e di colore asciutti e bianchi e di colore bagnati.

mi vogliono ritirare l'assegno di ivalidità all'Inps, perche dicono che se non ci vedo da quest'occhio se lo tengo chiuso, non è un buon motivo.

La trans coinvolta nello scandalo di marrazzo è stata trovata suicida nel suo appartamento, lo confermerebbe la mancanza di colluttazione con l'anidrite carbonica.

la cosa piu importante che ho imparato in questi anni di universita, di amicizie, di lavoro..è una cosa fondamentale per me: usare sempre "trucco leggero".

ci sono quattro espettoratori pagati da comune che mi pedinano, scatarrano pastosi sulle mie scarpe nuove. dovrei avvertire un odontoiatra specializzato nel calzaturificiero?

ho i denti gialli, solo perche hanno vinto il tour de france.

ho i denti gialli perche investo molto di piu sulla frangetta.

ho i denti gialli perche ho ciucciato il cranio di twitty.

ho i denti gialli perche dopo yoko ono hanno tentato la carriera da solisti senza spazzolino-Lennon.

giovedì 19 novembre 2009

reliquie

ho talmente pochi polpastrelli che si contano sulle punte delle dita.

Human watch rights è destinato a fallire, non possono risolvere il problema del razzismo, altrimenti senza la minaccia dell'uomo nero poi chi riuscira piu a mettere i bambini a letto?

sabato 14 novembre 2009

Rimesse a bordo campus

Con il disegno di legge di La Russa, si potranno istallare termovalorizzatori o centrali nucleari, nel demanio militare. E' una strana sensazione manifestare in un posto dove già dalla sera prima hanno steso i giornali a terra.


La calotta sindacale si sta assottigliando sempre di più, L'autunno caldo dei lavoratori durerà anche quest'anno 8 ore.


Gianni Alemanno, è talmente a corto di idee che oltre al 'Family bus', sta per inaugurare il 'family family'.


Strasburgo tenta di ribadire la laicità in europa, già mi immagino tutti quelli fouri dai pub a fare una boccata di crocefisso.

vado un attimo ad evadere le tasse e torno subito.

mercoledì 4 novembre 2009

Monica Lewisky la pensa proprio come me

Israele, Netanyahu ha paragonato i razzi di hamas ai blitz dei nazisti in Inghilterra, Hamas ha paragonato gli interventi di Netanyahu ai blitz del ministro Netanyahu.


Strasburgo: "via il crocefisso dalle scuole", potrebbe suggerire durante le interrogazioni.

La Germania nazista, l'Italia fascista, la Francia di Vichy hanno mandato gli ebrei a morire, per ritrovare l'autostima ci vogliono due sedute a settimana d'olocausto palestinese.


Si profila un nuovo intervento di Ahmadinejad all'Onu, in caso di discorsi violenti contro Israele i delegati delle varie nazioni minacciano di abbandonare la sala o di allontanarsi accampando il diritto al bagno di mezzanotte.

Monica Lewisky la pensa proprio come me

Israele, Netanyahu ha paragonato i razzi di hamas ai blitz dei nazisti in Inghilterra, Hamas ha paragonato gli interventi di Netanyahu ai blitz del ministro Netanyahu.


La Germania nazista, l'Italia fascista, la Francia di Vichy hanno mandato gli ebrei a morire, per ritrovare l'autostima ci vogliono due sedute a settimana d'olocausto palestinese.


Si profila un nuovo intervento di Ahmadinejad all'Onu, in caso di discorsi violenti contro Israele i delegati delle varie nazioni minacciano di abbandonare la sala o di esercitare il diritto ai preparativi per il bagno di mezzanotte.

domenica 1 novembre 2009

Ideologia senza braghe

Dopo la diffusione del video sul killer di Napoli, scatta la caccia all'uomo, Brunetta: "caso gravissimo, il palo era un dipendente del comune, in orario lavorativo."

Strage nel pavese: a Stradella uccise a coltellate 2 donne e una bambina, ma la coltellata non era letale, le tre avevano gia dei sintomi influenzali.

Silenzio sul Killer, a Napoli nessuno parla, l'omertà nel bar di rione Sanità è arrivata a tal punto che nessuno conferma le ordinazioni.

sabato 31 ottobre 2009

duro il monito del vaticano: Non passate all'ipercoop

Cern di Ginevra: il mega acceleratore di particelle, Lhc, riprenderà gli esperimenti: "stiamo cercando di unire la carica del caffè piu l'energia del cioccolato".

Un fulmine si è abbattuto, la settimana scorsa, sul tetto del campanile del Duomo di Parma. Il problema è stato portare la delorian a 88 miglia orarie in una zona ZTL.

Fa talmente freddo che ho spostato i piedi della mia ragazza in una trapunta off-shore alle isole cayman.

venerdì 23 ottobre 2009

Mezze Penne alla corrado Augias

la cosa piu bella che hai fatto per me, è che non mi hai mai accusato di egittologia.

se Obama riuscisse a riportare il dialogo tra i due tizi di Robe di kappa, il conflitto israelo-palestinese passerebbe in second'ordine nelle mie priorità.

La Fiat Punto base è da sempre un buon strumento per il controllo delle nascite.

Franceschini finalmente si sbilancia sulle Primarie,"credo che siano domenica".

domani pulman alle 7.15, visita al duomo, e circoncisioni al sacco.

stanno imbiancando le pozzanghere, per aumentare gli affitti in città

sono grassa e brutta, non ho amici, nessuno mi cerca, ho abbandonato gli studi e non esco mai. cosa mi resta?. Puoi sempre esercitare il tuo diritto di fare il bagno di mezzanotte.

io non ho mai usato il tuo corpo per farmi scudo dall'umidita delle fontanelle

venerdì 9 ottobre 2009

E' tardi manca solo un ventennio all'ora di cena, scappo..

non uso mai il preservativo , è un gesto scortese tra familari.


non prendo integratori alimentari apposta per non rischiare di restare in stato di veglia durante le conversazioni con te


penso ormai che la mia igene personale possa candidarsi da sola per le prossime europee


ho ripreso ad andare in piscina quando ho capito che per non bagnarsi basta tuffarsi dove è asciutto.

le frangette sono sessualmente trasmissibili?


vorrei creare il logo universale che indichi inequivocabilmente in tutto il mondo l'emblema della Frasca di Pino


ho appena scorporato l'iva dalle mie sopraciglia


per conoscere le ragazze basta portare un celiaco a fare la piscia al parco

la magistratura vuole sequestrare il mio punto G

mi è venuta l'anzia da lette pastorizzato

se tutti noi della rete usassimo dei Font piu piccoli, ci sarebbe piu spazio per coltivare pachini da far raccogliere agli immigrati per 1,75 euro l'ora.

fa talmente caldo che sto pensando di trasferirmi nel sesto canto della divina commedia.

raccolgo ancora le firme contro le vittime delle onde artificiali da Acquagym

sono indignato dal tuo vabbenismo

sei una fonte inesauribile di frangette


ho il classico blocco dello scrittore di tabbelle oculistiche



queste sono quelle cose che mi lasciano talmente indifferente che dovro condurre la mia macchina fuori citta, scendere, schiaffeggiarmi,farmi una ramanzina,risalire, tornare indietro e vivere nel ricordo di quel momento fuori porta.

l'onanismo è la forma piu elevata di letteratura, lo conferma la banalita assoluta del capolavoro di joyce, l'ulisse , che tu sicuramente avrai sentito nominare in un qualche quiz show.

trattamento acque reflue

Finalmente il governo è unito, la Lega Fini e Il Pdl, dopo ore di trattative raggiungono un doveroso accordo sulla Sicilia, è un isola.


in caso di provocazioni da parte di Ahmadinejad le delegazioni dei 27 paesi dell'Ue potrebbero abbandonare la sala, o esercitare il diritto alla prova antincendio.

il mio aperitivo preferito è: "il flusso leggero".


ha tentato di togliere il burqa ad una mussulmana, si è presa una bottiglietta d'acqua gratis e un intervista da La Stampa, il virus N1H1 sta iniziando le sue mutazioni


Primarie del PD, inizia la ripresa del partito, gli exit poll in tutti i seggi danno in leggero vantaggio i candidati del centro-sinistra.


dopo i funerali di mike bongiorno,mossi dallo sconforto molti emulatori hanno optato per il gesto estremo, si sono raccolti nelle piazze per una gaffe di massa

martedì 22 settembre 2009

il frontespizio preferito a schumacher

mi sono slogato la caviglia, ma sto bene, Baudo insiste comunque per portare il mio feretro.

Il
segretario generale delle Nazioni Unite: "il cambiamento climatico
minaccia di cancellare anni di sviluppo destabilizzando Stati e
rovesciando governi". Non sapevo che i meet up di bebbe grillo avessero
una strategia cosi efferata.

il mio aperitivo preferito è: "il flusso leggero".

ha tentato di togliere il burqa ad una mussulmana, si è presa una bottiglietta d'acqua gratis e un intervista da La Stampa, il virus N1H1 sta iniziando le sue mutazioni


sei italiani respinti sulle coste di Kabul, il leader dei taliban lancia il monito: "sparare ai cingolati clandestini." Tra leader talebani e leader italici ci sono tutti i presupposti per un confronto alla pari.

domenica 20 settembre 2009

l'impunita delle verruche

Primarie del PD, inizia la ripresa del partito, gli exit poll in tutti i seggi danno in leggero vantaggio i candidati del centro-sinistra.

dopo i funerali di mike bongiorno,mossi dallo sconforto molti emulatori hanno optato per il gesto estremo, si sono raccolti nelle piazze per una gaffe di massa

sono stato radiato dall'albo dei degli evasori fiscali,mio figlio mi ha denunicato quando gli ho trattenuto il 47% dalla paghetta a nero.

giovedì 20 agosto 2009

Per gli acquilani arriva la nuova residenza, taglia 42

"Aiuti a imprese o autunno difficile", lo sostiene una delle maggiori correntiste di capitali off-shore, la Marcegaglia.

le locuste invadono i campi nel sud della puglia, l'assessore all'ambiente dichiara: ", non ci lasceremo intimidire. Avevano un progetto politico solido"

dopo il patto italia-libia sul controllo degli sbarchi, Gheddaffi rilascia la dichiarazione: "erano 78 turisti, sono arrivati nelle coste di Lampedusa in 5, gli altri 73 sono morti durante il viaggio, accidentalmente, scivolando nelle doccie."

in afganistan dopo le votazioni, chiesto il riconteggio dei brogli.

martedì 18 agosto 2009

Ronde contro l'Upupa migratrice

"il superenalotto ha preso troppo la mano", lo dice il governatore della Basilicata, regione che è stata appena vinta in una ricevitoria di Modena.

bankitalia: gli immigrati non impoveriscono gli italiani, anzi permettono maggiori possibilita occupazionali legate ai servizi del terziario, come la pulizia etnica.

con la nuova legge sull'immigrazione, saranno piu difficili i matrimoni misti, bocciato in parlamento l'emendemanto della Lega che consentiva l'accoppiamento solo tra condomini.

Ospedale di Agrigento non a norma, mancano le barriere architettoniche.

le ronde si scagliano contro il colesterolo degli immigrati, precisa Gaetano Saya, "noi arginiamo le irregolarita policicloalifatiche"

devo smettere di vedere la Tv..dopo aver ascoltato il tg1 ho sempre l'impressione che i mandanti della strage di Bologna siano stati consegnati alla giustizia.

il piano anticrisi del governo: stazionare meno davanti al frigo aperto, polase nelle borraccie dei ciclisti occasionali, conservare gli starnuti nella carta stagnola.

venerdì 10 luglio 2009

sentinella sioux

Anche oggi nel corteo antiglobalizzazione è stato scoperto un carabiniere infiltrato, se ne sono accorti mentre incitava il coro: "La disoccupazione ti ha dato un bel mestiere ..mestiere di merda POLIZIOTTO..


il funerale di micheal jackson ha avuto talmente tanto successo che stanno pensando di non annullare la Tournee.


Jackson era turbato, viveva le ombre del passato. Nell'ultimo periodo passava le notti a piazzarsi in giardino croci infuocate.


Morgan freeman ha sposato la nipote, ora suo figlio avra come madre la cugina e come padre il cognato, quindi sara nipote di se stesso, ovvero figlio di suo figlio, insomma suo nonno. avra il terrore di Pearl harbor.

mercoledì 1 luglio 2009

Contusioni estive2


W.colucci - in un incidente zarathustra perse l'uso delle gambe. dal balcone di casa arrivavano lanci di bulloni e natchos. niente con cui ricostruire una dieta. Confinato sulla carrozzina assieme a te organizzate piccoli furti di stoviglie a danno di campeggiatori assopiti. avrai fatto incetta di motivi simili per nutrire il tuo ego di persona speciale..

Sconosciuta - per redimere la tua superbetta sufficenza l'unica soluzione è che tu venga immerso tre volte nel Giordano.

W- Potresti sminuirmi attribuendomi la responsabilità del conflitto in medio oriente, o i genocidi per la conquista del canale di Panama, o i bronchi dilatati dei bambini affetti d'asma. Ma non potrai depistare i tuoi artifici di pensiero fondati su insituzioni feudali.

S- le uniche circostanze in cui potrai assumere un attenzione da parte mia sono: se confluissi componenti essenziali a Meganzord, se avessi l'alluce valgo, se fossi recluso per turbativa d'asta, se tirassi su una tribute band agli studio99, se avessi introdotto tu la pastorizzazione del latte in U.E.

W- Non hai quelle transenne anti-pandemia della Peg-perego con le quali ti turbavi nella pubertà? Il tuo distacco imberbe dal debito pubblico ti rende genuina, o cosi credi. ma poi a volertene fare vanto, dagli altri cosa hai ricevuto. sei sola. Cercare l'altra chiave per la toppa, rimescolando il mazzo, entra ma non gira..riprenedre dal primo tentativo. questa la metterai tra le peggiori infelicità.

S- Sei zelante come le fisionomie dell'aria documentate dopo l'incendio, non demordi, accerchi, il fascino della rasegnazione l'ho sempre gradito alla ferma impazienza. che vuoi da me..gli scassi del sorriso? le placche d'una tosse contagiata? illudermi d'essere un concittadino con aforismi originali su come si sbuccia la frutta?


[to be continua..]

domenica 28 giugno 2009

Contusioni estive, Conoscersi sotto l'ombrellone


- Mi chiamo Washington Colucci..

* Sono cosi presa dall'ascoltarti che ho smesso di fare altro per presetarti al meglio la mia totale indifferenza.

- Sono lieto d'aver trovato una persona che ha bisogno d'ostentare noncuranza come compensazione ai suoi stati ciclici di autosabotaggio emotivo con attacchi di narcisismo persecutore-distorto e vittima di dispersione scolastica.

* In effetti avevo proprio bisogno di emozioni al limite per sentirmi viva. Grazie alle imbeccate di un seduttore in broncodilatazione con sobilli d'epinefrina. Immaturo da non sentirsi pronto per una relazione stabile con i suoi animali da giardino e tenta la bigamia con la solitaria lettrice sotto l'ombrellone.

- Hai un talento nell'avere torto. Non credevo leggessi, bensi usassi il libro come protesi della realtà, nessuno è alla tua altezza, o cosi credi, hai giurato a te stessa di ballare come se nessuno ti guardasse, ma sei terrorizata dagli altri e dagli anni non consumati. come tutti hai cercato Laura Plamer e parole desuete sul devoto oli da divulgare a pranzo con i parenti, e che tutti lo sappiano: tu hai superato brillantemente le scuole dell'obbligo.

* Hai colpito il centro, mi sento morire dentro, come quando non sono stata invitata al compleanno della mia migliore amica, e quando ho perso il mio splendido elastico per i capelli..

- Ahh. Sta emergendo il tuo lato migliore, quello che ti fa fare elaborati funerali alle falene, modellare le tue inizali nella condensa d'alito su ogni vetrina, seguire il bianconiglio e con la scusa fermarti ad ogni negozio di candele colorate, ma allo stesso tempo all'altezza di consacrare le ostie, ed essere stata musa di chissa quanti pestaggi in fabbrica in tuo memoria. Sei un astro con le squame.

* Dal momento che sono femmina, vorrai parlare con me di tende? Cosa sei venuto a fare, non porgermi la mano, non ti tocco, s'illividisce tumefà e suppura al contatto, se vuoi puoi guardare la mia, come un campione. decantala nella retina. e torna tra i trucioli dei vomiti dei parchi giostre.

- Quante costole d'adamo pensi di valere, t'impingui di mutismo, trafughi succhi nelle crepe dei muschi, sei talmente animalista che ributti in mare anche gli anelli fritti.


[to be continua..]

sabato 20 giugno 2009

Badante d'un plagio d'amore


Era un brav'uomo. Lo conoscevano tutti. L'hanno imbalsamato e rincasato sotto forma di sedia capovolta.

Le donne, in vita, lo straziavano d'ovaie. Una esistenza costellata di tube di fallopio e bocche baritone da sfamare con bassi sopralluoghi. Mastro Don Seduttore, amato da rivali scapoli e mariti, con i quali divideva sottobanco le solenni promesse di onorarle e amarle in salute e in malattia..


L'unica macchia che lo investiva era la sua incapacità di distinguere la differenza tra curcuma e cardamomo. Fu prorpio una spezia a seppellirlo e a stuprarlo.

Il prevosto, console di virtù non disdegnava la giurisprudenza di culotte e petti in polpa su terrazze schive, palmi dilanganti tra resine e interni di coscia; sua la bella pretesa di volere solo petting con donne mestrue, altrimenti insignificante.

La banda col sindaco a capo, depongono pacche salmodianti sulle scapole dei pochi parenti accorsi da fuori, mentre maestranze sindacali di donne: lo benedirono. Nulla ando storto. Se non foss'altro che mi sta calpestanto il piede or ora. Sappiatelo era ancora vivo.

Mi diceva: l'amore è la punizione dei giovani e belli. Divenne un misero reietto appena spurgato da un vagone legname in corsa. Il volto sfreggiato apposta. Per conferma della sua nuova e repulsiva indentità fu sotto a portare il suo feretro. nessuno lo riconobbe.

L'amore è sopravvalutato, come le goleador bigusto. La sensazione di dover vivere senza aspettare i clamori d'un lenzuolo, il bavero trascinato sulla sponda umida, ove appena consumato, lo assillavano di beltà: quella dei nuovi incominciamenti. I sospiri ch'appanano vetrate d'alberghi esteri nell'attesa di nuove compagne di alcuni minuti, erano finiti. L'unico molo dove ormeggiare era lui stesso.


Dare alla vita un collaudo senza fiati nella natiche di alcune, lo rese immune da orifizi, da tutti, non provava più attrazione per gli sfiatatoi dei cetacei in lattice acquistati per corrispondenza.

Sono solo mio.

mercoledì 10 giugno 2009

Negazionisti al Pub


E' da un anno che mi sono trasferito a Praga, qui si beve quasi sempre. Sopratutto quando si beve troppo.

Con mezzo litro di capirosca in corpo mi paleso nel bagno delle donne, ne trovo due riverse a terra, non so se chiamare la guardia medica o altro, opto per altro, piscio addosso a entrambe per mantenere la loro temperatura corporea sui 36 gradi, mi asciugo il glande nel bavero di una e me ne vado prima che possano ringraziarmi.

Ha ragione mia madre, sono un ingenuo magnanimo e le ragazze si approfittano di me.

giovedì 4 giugno 2009

Donna putacaso!


Donne come te le trovo annidate nei bitorsoli. Succhi e mosti estivi, sculacciate nel vigneto non fanno buon raccolto, meglio usare le tenaglia. Ma io e te che facciamo assieme? Non c’entriamo nulla, siamo come pareo e Sacco/Vanzetti, come lucidalabbra e diktat a marrakech, massaggi per l’osteoporosi e pascoli troppo adiacenti all’autostrada, almeno il pastore con le pecore va d’amore e d’accordo, o di stima e di veniamoci in contro, o di rancore e non chiamarmi piu. Le tube di fallopio fanno brutti scherzi, si mascherano da spaghetti a mezzodi tu li tocchi improvvisando la solita routine e lei resta incinta. Putacaso, gran figlia del putacaso. M’inganni?. Ho capito snellire l’apparato statale ma cosi si perde di vista la grande moka-tabellone oculistico da 12. io cambio scarpe nel tentativo di non farmi riconoscere. Ma dimentico di farmi un intervento ricostruttivo alle giunture e di farmi il soffritto alle cartilagini da rinserire ben dorate. Cosa mi sento dire: “fai tutto quello che vuoi, tanto con quel numero cosi ordinario del tuo fax non avrai mai altre donne all’infuori di me”. Il tornello dell’ingiuria allo stadio senza portiere stenta a farmi salire nei miei alloggi. Devo tornare nel cetaceo di Collodi? La casa mi scivola via con le mani bagnate, una buona abitudine igienica ti si rivolta sempre contro e carta canta ma serve pure il basso e batteria , che serata dannata, prendete i bicchieri di carta non canterini, offro io. Non mi daro tregua finche l’ultima goccia di mestruo non sara vendicata. Per il lavoro ho uno zio alle poste, sicuramente mi fa imbucare da qualche parte per spalmare la crema solare sulle vongole nei fondali marini, che poi, se no, c’hanno sempre le fighe screpolate agli antipasti.

Come lavoro ho iniziato a starnutire nelle cisterne, per contrastare la siccità, la siccità incombe, un giorno c’è e un giorno non c’è più, strano il destino degli agenti atmosferici, sicuramente sara in un posto migliore, magari a parlare con presiedenti del passato, attori famosi, scacciacani e sentinelle di centrini ricamati a mano, atti di nascita smarriti e sacchi a pelo fallati, passanti per i remi e colicisti e fanghi dalgaguanna. Beata la siccità.

Ho scoperto che lo scolo si contagia attraverso un rapporto completo, poco prima della firma lo caccio e vengo fuori dal foglio. A sentirne di storie, puoi sapere come sei nato. Certo che fatica. I templari hanno fatto la scelta più saggia, andiamocene da casa, cosi saltiamo il turno per lavare i piatti, ci mettiamo a battere sentieri e ci proponiamo come paradigma. Comodo no?.
Nove mesi sono passati. Adesso dovro montare una mensola in piu. Carletto, oggi ha 18 anni, è un Musicista gnostico, non crede nei suoni precendenti a quello che sta suonando. Vuole iscriversi all’isef e diventare professore di ginnastica, ne ha proprio bisogno la società di una persona in più in grado di saltare la cavallina.

lunedì 1 giugno 2009

Lista dello cose da fare2


essere all'altezza di sottaceti senza ego
fare la scarpetta nel tuo plasma
indossare una pedina della dama
un fiume in piena arrossisce
avere una scimmia con occlusione intestinale
due giovani scapoli praticanti effusioni con le alghe di baywatch
scapigliare l'etna
assumere l'oceano a nero
perdersi mentre si è indirizzati all'obitorio
correre sulle posate
far scendere un testicolo ad un infante
scheggiare la bassa lingua e infettare la ferita
importare l'autostima dalla fierezza dei piloti Playmobil
piante grasse all'acquagym
fotoplancton all'autovelox
spocchiosi divani arterosclerotici
droidi filo-maoisti in alabastro sotto la quercia delle timberland
fiat panda senza carie
detronizzare toast
litografia del tuo alito
personificare il mestruo
cingolati evangelizzatori

mercoledì 27 maggio 2009

Avances di Souvenir


Mi tolgo i calzini, mentre mi raggiunge Silvye avvolta in un rotolo di carta da parati, un chador inusuale per una donna che ha studiato e che come inestetismo ha solo una lentigine sul collo.

Appena ritornata dal regno dei morti e con un po di mal d'auto, pretende da me più contegno nel ricordo di lei e delle nostre tende. E' una presenza nebulosa informe come di condensa sulle brocche, notevomente più sensuale di come la ricordassi. Volli rifarmi le foto per migliorare la qualità dei vecchi book, tra un flash e l'altro mi assalì la foga del desiderio tanto che iniziai a baciarla.

"quelli non sono i miei capezzoli..stai ciucciando i miei calcoli biliari.."

Non è facile accoppiarsi con un banco di albume nebbioso, se lei non si fa trovare in ordine. Le chiedo di pettinarsi tutte le cartilagini da un parte e di disporre gli orifizi col contegno d'una volta, altrimenti è come avere la cataratta e cercare rapide moine con le fessure di una trousse all'interno di un bagaglio sul tapis roulant di un low cost.

Sento dei passi, arriva qualcuno.
"Presto..Silvye nasconditi nel mio the"

Credevo fosse un calesse invece era Zarathustra che dice d'aver perso l'uso delle gambe in un incidente stradale, e che ti stava cercando. "Cosa vuole da te, Silvye?"

"Zarathustra è uno che ha l'umorismo di sean connery nel nome della rosa, ma veste un po peggio..vuole portare l'insegnamento alla societa e convincermi a sedermi tra le comparse di Ballarò per avvicinarmi alla catarsi dei monaci stiliti immobili su una colonna che vedono passare le carovane.."

"Silvye, non ricordo, ma Ballaro è quello dove i personaggi parlano rivolgendosi tra loro dicendo: puffamelo?"

"Esatto"

adesso pero ho da fare per cui la storia finisce qui, quello che state pensando non mi riguarda, saranno di certo intuizioni blande e poco analitiche.

martedì 12 maggio 2009

Slavina Logopedistica


- Questo è il vagone non-lettori!
: Se apro il finestrino?
- Entra del freddo ghiacciato senza spremuta..
: Possso almeno tenerlo in mano senza sfogliarlo?
- Non davanti ai bambini.
: Tutta questa neve stamattina mi ha sorpreso, ho l'alito senza galosce.. avevvv jsku sslotri sassffkf

Le parole all'improvvisono sono interrotte poco dopo il valico del palato. Una slvaina di sillabe ha bloccato la conversazione. Prendo il cellurare e chiamo l'Anas Congiuntivi. Mi risponde la centralinista.

- Buongiorno, come posso aiutarla?
: Buongiorni ho priblimi e intoppi nel sentierhi del linguaccio , esattamente all'altezza delle bisdrucciole
- Le manderemo subito qualcuno idoneo al suo caso: mi dica ha il labbro leporino? zacaglia? soffre di cali d'autostima?
: Ho il braccio leporino quando scrivo di albini di scentology che perdono il self-control. Non balbuzzio se non è proprio necessario..e uni volti ho tentito di prelevarmi l'autostima ma non ci sono riuscito con l'infermiera che mi guardava.
- Saremo subito da lei.

Due ore dopo non si vede ancora nessuno, scendo dal silenzio di circostanza e mi affaccio sulla carreggiata del convenevole.
: (Mimo) Mi sa dire dove siamo?
- No, non soffro di ipertrofia-prostatica. Grazie per l'interessamento.

Mimare è sempre stata la mia pecca dai tempi dell'università. Durante la tesi ho augurato al mio relatore di perdere l'uso delle gambe ma di mantenere sano il sistema immunitario.

Scrivo su un foglio: Dove siamo? lo passo al solito dirimpettaio che annuisce e me lo rigira. Basisco in modo esentasse. Provo a rileggerlo, c'era scritto: il finestrino è finestrato?. Sono isolato ogni comunicazione è impraticabile. Sono in una scarpata insonorizzata da gusci d'uovo. Non raggiungero mai l'altro preferisco star qui ad arredarmi la voragine con poster sordomuti.

venerdì 8 maggio 2009

Per fare la Rivoluzione..(senza l'ausilio di Jakie Chang..)


innanzitutto è necessario stabilire una solida e imprescindibile piattaforma di partenza: il look. Stesse giacche, stessa disposizione degli eritemi solari del leader, non dissimile celiachia in caso lo imponga il duce.

definire perentoriamente i principali ruoli in caso di colpo di stato, come chi deve portare i cambi della biancheria nei palazzi requisiti all'ancien regime.

ribaltare l'ordine costituito può non generare consenso a breve termine per cui ricordarsi di imporre divieti privi di senso solo per terrorizare la popolazione: apologia di reato per crosta di sale.

raggiunto il terrore nelle massa, per gli esponenti del regime è inutile farsi barba e doccia ogni giorno.

una volta ridotti i nemici alla massoneria farli uscire allo scoperto con proclmani fasulli non sara difficile: "i clandestini possono tornare nei palazzi presidenziali per ritirare gli effetti personali".

l'ostilita aperta puo esaurirsi dopo 6-8 mesi. nulla a questo punto vi impedira di reintegrare nella corte gli esponenti del vecchio status quo, sopratutto quelli che sanno dove sono gli asciugamani puliti.

domenica 3 maggio 2009

Sai quante volte ho sbagliato la quantita di sale..


"Sono un normale trentenne, a cui piace travestirsi da ventinovenne..sveglio granchi di soprassalto, attraverso i golfi con l'indice sulla cartina. Ma ora datemi quello che chiedo o sono pronto a tutto..Non arrivo alla fine del mese, sono a gennaio e voi a giugno, sto fermo ancora al 27 in una notte di luna piena e i tarli-mannari ululano, non dormo piu da settimane..Non costringetemi a fare del male a Massimo"

"RILASCI SUBITO L'OSTAGGIO E ACCOGLIEREMO OGNI SUA RICHISESTA"

"L'ostaggio mi serve, ha 9 anni e il pugno perfetto per salare una porzione id spaghetti, assegnatemi una borsa di studio per minoranze etniche non in grado di sapidare pietanze, e lo libero"

"Sono Massimo, 9 anni li avrei dovuti fare a marzo, è veramente disposto a tutto: ha tenuto in carica la batteria a litio del cellulare per 72 ore consecutive, cosi, a scopo dimostrativo. tutto il filmato è su youtube"

"ALTRE RICHIESTE?"

"Si, che si misuri Ambrogio Sparagna e lo si imbianchi per aumentare l'affitto agli studenti erasmus"

mercoledì 22 aprile 2009

La lista delle cose da fare.


Speronare pupazzi di carta e stagni..
Il sindaco rianima un cono spartitraffico e tu rotoli sotto una palla da tennis..
Il materasso spara alla lampadina 220 volt..
Sellare un cerchione che intervista un gondoliere..
Scoraggiare milano..
Un francobollo non nasconde un marciapiede..
La presa elettrica schiaccia un lecca lecca che accende la saliva..
Prova a fare un buco nelle acque e a starnutirci dentro..
Ho visto un panda maturare e consegnare un orafo alla brace..
Sfregare un saldatore durante le ore di veglia..
Il canale di suez ha bruciato Bruno Giordano..
E tu dormi in un crepaccio e monti scaffali sui precipizi..
Non ho mai visto un portacenere tremare di fronte a un maestro di sci..
Fai il torero col termosifone..
Molti poster vanno in ufficio ad ubriacarsi..
Il verso di una stecca da biliardo mentre mente alla sposa..
Una pinzatrice in visita ad un cecchino..
Imbalsamare una coccinella..
Puoi battere un cameriere al congresso..
Rispettare le meduse..
Con la lava minacciare la francia di Le Pen senza correre..
Gugliemo tell porge l’altra guancia..
Erodere l'ipocrisia del custode..
Sorprendere il lavapiatti a scagliare una scialuppa di salvataggio contro una frittata..
Tu coreggi i cigni..
Tamponare una pinacoteca con genitori..
Io voglio confidarmi con lo yo yo della guardia forestale..
Non puoi giudicare un fenicottero padre..
Un Atollo Raggiunge il portico distratto..
Tu fai il battesimo in piscina Yakuzi..
Non soffiare mai da troppo vicino sulla saldatura di una carlinga..
Scartare la siccità in tutù..
Ho un etica: sfregiare solo i pogioli del dirimpettaio..
È facile come arpionare una fata in una baia..
Completare la cava con una benda sull’occhio..
Asciugare la piscina col cincuturino..
Trasmetter stazione radar al mio zerbino..
Bollire un campo coltivato..
Vorrei ornare un Germano Reale con una ginocchiera..
Separare lo samlto dalle unghie col pomo di adamo..
Portare londra alla conversazione?preferisco portarla all’asciugacapelli..
Intrappolare l’hostess nella grondaia..
Un killer si piega coi confetti..

martedì 21 aprile 2009

La Rivolta delle Arringhe perse


Appare sua nipote, isabella, capelli sciolti, lunghi abbastanza da arrivare alle punte, capelli che non avrebbero di certo permesso a nessuno di essere immersi in un liquido e ricevere dal basso verso l'alto una spinta pari al peso del volume di liquido spostato, aveva la chioma fluente e fragrante, la brezza che spirava verso l’oceano le agitò i capelli lunghi, facendoli scorrere sul collo come stole equine, avvolgendola in un fluido sapore di sfumature. Conservava ciocche di capelli e capelli non in fiaschi, né in confetture sottovuoto, bensi sciorinanti nella calotta, forse diffidenti, ma pronti ad essere colti all’ombra di cavalletti rotti , consumati da pittori.

Capelli color dell’agata, si riannodavano in bozzoli raccolti come da riavvolgi-prolunghe, cadendo sotto il cappello, s’accalcavano tra il lieve rossore delle gote.

Aveva 22 anni e aveva appena lasciato l’universita per un gruppo di mimi; il suo sogno era mimare un “amministratore di saline di spalle ambosessi motomunito”, era una ragazza impettita carina con un paio di jeans scoloriti e in lontananza chissa dove: autovetture con motori che non si mettevano in moto.


Mi ricordava Aristotele quando celiava: “mi sono fatto bello, per andare bello da un bello”.

Poco dopo mi si avvicinò Emilio, la sua ossatura minuta contrastava con una carne insolitamente morbida, si presento come “eclettico” , ma non si sa bene in cosa. Esordi: “il linguaggio è stato inventato dalla nostra ragione per tenere in scacco il meccanismo di ricostruzione razionale della realtà” - tergendosi gli occhiali, aggiunse - “mi hanno abbandonato alla stazione a 26 anni”.

Ben presto iniziò a confezionare teorie affascinanti per chi non ha terminato la scuola dell’obbligo. Teorie su se stesso definendosi: “gran satrapo del collegio di patafisica”. O su Giuseppe Guarneri del Gesu e Antonio Stradivari e sul suo liutaio che potrebbe eguagliarli intagliando dell’oleandro; sui suoi congressi sui “difetti di contrazione di due sillabe in una sola”. Era un epidemia del buon umore, per lui, un gioco di società chiamato: “mortificazione” per noi.

Quella sua aria da tutto fare, da primo della classe fin troppo orgoglioso della propria inconsapevole bravura, mi ricordava Renzo Arbore, un magnate del prelavaggio, di chi tutto ha fatto dal dragare laghi al partecipare alla stesura dello strum und drang. La tossicità dell’aria raggiungeva i livelli di asbesto di casale Monferrato.

Mi sento come un terrone a tel aviv o il pony del docente. La sua amica annuisce con orgoglio. S’intuisce dell’amica una qualità inequivocabile: potrebbe essere un attrice, se fossimo reclusi in un galeone nel fondale marino. Una donna dall’apparenza sinusoidale, sfocata, è breve il tratto che ci divide ma la sagoma è al di la di un muro d’afa immaginario che la rende dal perimetro indefinibile a occhio nudo.

Continua..Emilio: “dipingo in acquaforte..” - “ho prestato servizio in marina... mi ricordo..” – implementava – “affittavo oceani ai cetacei..” – spasmi ansma e celiachia vorrei mi saltassero in groppa per cavalcarmi fuori da qui - Rispondo come posso, argomentando alla meglio: ”anch’io.”

L’eclettico era appena rinvenuto da se stesso: “avete letto pasternak?”- non riesco a seguirlo, abbozza l’indice delatorio a mezz’aria, verso di me – accenno una risposta distratta e orgogliosa:”l’avevo gia letto..si si..ne avevo letto 3 pagine, ma volevo rileggerlo..non tutto ovviamente..certi punti delle 3 pagine”.

Il suo viso ossuto a 6 punte, se fosse stato di zolfo avrei iniziato a sacrificare capretti su basamenti in marmo e gatti neri, giusto per dargli una cornice più adatta. Si contrae per deglutire, tutto il suo corpo si raggruma attorno al naso.

Pensa di sapere abbastanza, di saperne abbastanza su ogni cosa. Sulle trabeazioni con architrave composito corinzio-tuscanio avrebbe titubato,avrei potuto chiederglielo,cosi per metterlo alla prova: sarebbe capitolato. Meglio non averlo messo alla sbarra rischiando magari di farmi rispondere correttamente. E se invece fosse un genio? Comunque un genio al quale avrei preferito la compagnia del buio. Quel buio meglio condiviso coi buoi.

Mentre spalanca quelle labbra da rock star del primo governo Sidney Sonnino, avevo le tempie ridondanti approssimazione tipica di amplessi appena prestati, vorrei ma perdo l'arringha.

Soccombo a estranei con un notevole uso del E IO SO, E IO HO FATTO, E IO SONO STATO.

lunedì 13 aprile 2009

Music kills mini-volley stars


Ricordo ancora il giorno, quel giorno in cui ti eclissasti accampando pretesti di parcheggio. Non ti ho piu vista. Se sei ancora in Sardegna Dimmi quando t'imbarchi che getto il fon in mare.

Vuoi vedermi fare fa il mimo sulle monroatie..o incartare porzioni di saliva nella stagnola in cambio di una moneta? ma io sono furbo, so che è un reato in prescrizione la sottrazione di penne a sfera. Potrei poi rivenderle, e vivere di Bic.

L'affito lo paghero da solo.

Qualche rinuncia sapro farla. Risparmiero in qualche modo. Come ammazza caffe, prendero un caffe.

Insomma io non potevo capirti. Io sono uomo. Capisco di corse sui cofani, schiene sudate contro condizionatori d'aria e niente di niente sulle Onlus.

ti cerco , mi manchi.
volevo solo dirti
senza fare lo spelling
che fai?
immagino starai respirando.

Siamo parte della bellezza creata dagli stessi che abbrutiscono i nostri giorni.

IN EFFETTI NON SONO IN GRADO di elaborare le mie emozioni..quindi chi mi garantisce che io non viva nella negazione? e che non si manifestino dei rimossi nella mia ricerca di te che latentemente in realtà significherebbe una ricerca d'altro, magari di non sentirmi solo al concessionario della Skoda, o un semplice Lustro presso la Curia alla domenica o altro ancora ma sempre utilitaristico. Non vedo come poter sconfermare. Cercavo egoisticamente di appagare il mio conflitto tra Es e super Es: il mio dovere è impedire al mio Es di soddisfare le sue pulsioni libidiche verso strutture in tufo.

Voglio avere una scusa per risentire la tua voce, le tue labbra, le tue mani sui miei capi colorati e non.

Ti telefono:
“C'ho le mani bagnate potresti passare a casa ad aprirmi l’affettato getaway?”
“No.”
“d'ogni mattino, Vorrei compagna con cui imparare a soffiare su caffellatte allegorici.”
“Inizia a svegliarti di pomeriggio”

Sono il più debole.
Se non puoi batterla allora unisciti a lei. Unisciti alle donne. Comportati come lei.
Fatti la doccia tutti i giorni.
Sii afflitto da improvvisi e laceranti abbassamenti di considerazione verso i suoi amici.
Abbandonati a minzioni poderose e soventi.
Fai di tutto per farti scendere all’autogrill perche affetto da disidratazione, compra una bottiglia d’acqua e bagnati di un benché minimo sorsetto, la cosa ti renderà appagato.
Starnutisci e sentiti incompreso, se non accorre qualcuno di li a poco tenta di mobilitare Save the Childrem in tuo aiuto.
Lamentati della porosità del suolo inadatto alla tua falcata.
Ordina una qualsiasi pietanza di tuo gradimento ma cerca di non fartela piacere, attribuisci la colpa all’antimateria: spezia di cui si servono in quel locale.

Da quando mi hai lasciato ho piu tempo per migliorare nel Baker. Ho smesso di passeggiare trafelato in piste affette da sobillazioni sonore, fingendo di divertirmi.

mercoledì 25 marzo 2009

Un uomo abituato a dire Si



Puccio i savoiardi in un estuario di carcasse di coleotteri, ma voglio smettere
non mi reputo un maleducato
altri lo sono stati, più educato da parte sua sarebbe stato: risorgere il secondo giorno
ma non faccio nomi

lo so, sono invulnerabile talloni compresi
posso scassinare sogni con l'arricciaburro, trafugarti ogni stele di Rosetta e ogni condensa mattutina
bacierò dove posi le piante
estirperò le radici d'un ruscello in cambio di un chicco di melograno imboccato
pero adesso
non lo faro
perche non ho presente il tuo nome
ma ci conosciamo?


voglio passare la vita ad annodare foulard come Albertazzi
prima che cada teatralmente in un crepaccio della marmolada

lunedì 16 marzo 2009

Circonvenzione di carapaci, una storia a piu parti mancanti.


Quello che accade nella vita di un neonato fino ai 59 anni sara molto influente per il suo futuro. A sostenerlo erano due ricercatori, il primo e il secondo. Nella conferenza stampa, inoltre , avvalorarono le loro teorie con esempi concreti dimostrando che quelli che uscivano dalle giacche erano i loro bracci.

Le teorie era molto avanzate: immergere terzi nel collirio ti permette di vedergli piu chiaramente gli zigomi, se cosi non fosse, ci sono in giro predoni di gote.

L'obesità oculare mi afflige, non sarò pronto per la prova bikini dell'estate. Devo mettere a dieta il cristallino, perdere almeno 15 kili di polpe d'immagini, niente piu prime visioni e dirette d'estrazioni del lotto. Rinunciare a soliti percorsi sfibranti, sagome ridondanti, inquilini abituali della retina, angiporti, monumenti di patrioti mentre si tolgono le spine dalle unghie e arancini privati della certezza dei piselli. Via tutto resti solo il nuovo, il mai veduto.


Credo che dobbiate sapere di me altre cose, non di piu nè di meno: altre. Io spengo i moccoli sulla torta di compleanno a smorzacannela, cosa che può risolverti una bella serata tra parenti.


Io indosso i panni umidi, per non discriminarli, sono un progressista io, siamo nel 2000 basta con queste concezioni bigotte. e poi io non ho niente contro i panni bagnati, anzi a essere sincero: i miei migliori amici sono dei panni non completamente asciutti.

Se mi metto sulle punto sono più alto, ma non posso passare le giornate sui cofani della macchine per questioni di auto-stima, cosi su quattroruote sono troppo impulsivo, Abbasso lo sguardo e vedo meno cose, se chiudo anche un occhio: non vedo il 50% della realtà. Cosi di solito sfreccio nei caselli, mentre mimo i segni della briscola e bleffo al telepass.

domenica 1 marzo 2009

Le BR dei Parenti


Con due pugnalate nello sterno lo trafissi. Un pasto insolito per costati e toraci digiuni di leghe damascate.

Il primo giorno riverso in posizione poco sportiva, cerca compassione viandante. Straziato al suolo ancor meno operativo che sportivo attrae il conforto di velivoli cartacei di scarto urbano in promiscuo intento di srovolarlo.

Il secondo giorno nel tentativo d'anticipar resurrezione , lo placco per caviglia eterea e lo rinzacchero in diga di carne e rotule.

Il terzo giorno memore del secondo demorde dal resuscito, lo sento imprecare con cognizione di causa. I parenti o sono residenti o forestieri li accomuna una sana e robusta costituzione. Gemente a terra ne approfitta per tentar abbraccio e constatar mie ambizioni lavorative, prospettive abitative, appezzamenti terricoli, progetti futuri.

Trasecolo, mentre lui privo di pudore si decompone ai miei occhi, non m'invita a porgere le spalle, è pura pornografia del mio stesso sangue, adulterio casareccio. Corro fuori dal cortile, raccolgo espettori altrui in ampolla. Torno e conficco salive stranee in palato parentelare sperando che parole nuove iniettate in circolo facciano del consanguineo un meno consanguineo. Non attendo l'oste me lo allungo da me con l'acqua lo zio.

Apre bocca a interloquire, postula senza mezze misure: hai trovato un saldo impiego? .Lo remunero con durlindana. Il sangue tracima e schizza, compone sulla parete numeri verdi per inoccupati. Chiamo e mi costituisco.

venerdì 27 febbraio 2009

Brunetto's Way


Avvinazzato di se stesso, farebbe contrada a parte al Palio senese. Lui è Uno che colleziona il palato di Charles Foster Kane. Affetto da statura Pan forte, Annuisce spesso in direzione via Lattea ma non corrisposto dall'Universo che pur in fase di contrazione ravvicinato piu del solito declina il convenevole di Brunetto e presenta idonea certificazione della Usl di provenienza. afflitto da congiuntivite in corteo sintomatologico , Brunetto è il classico operatore socio sanitario a cui viene voglia di leccare i nei dello svantaggiato. Lui è il classico annoso insormontabile inconveniente che le multinazionali di settore non riescono ad abbattere: il rinculo da pistoletta ad acqua. Lui fa e disfa lo scibile umano e non. Dista meridiane da comitive, tal fatto lo rende facile all'equivoco, si tiene lontano per motivi di catalofrangenza? non sa posar soletta su superfice svizzera, neutra, calpesta sempre carcassetta bipede, consorte di loco? tende a gestire i reni altrui? dinoccola eccessivamente mento e tube orofaringee d'eustachio? Alfredino suo epigone e migliore amico lo scorta fino al portone, poi per darsi un effige: aizza le polveri sottili ad avvicinarlo , se hanno le palle. Il silenzo stinge le ombre e l'irresolutezza del passo diviene a colori, le ombre divengono 3D, si alzano, Lazaro le invade, i passi si contano a vista, crescono , s'allontanano. Brunetto resta sprovvisto d'ombra, Alfredino se ne fa carico, cede la sua in cambio di onesti favori nel Terziario. Bruno accetta:"potrei deriderti in vari modi ma il migliore è deridendoti." Conquista l'ombra e scappa verso praterie di muri su cui gettarla. Alfredino da in fondo alle forre produce suoni di persona sprovvista di comfort d'ombra.

i migliori amici sono i peggio traditori.

martedì 24 febbraio 2009

Ricci senza buon senso


Cosa c'è di meglio che venire al mondo Ricci, per disprezzare con piu argomentazioni chi è diverso per ondulazione.

Conducevo una vita normale prima che mi certificassero il bulbo che s'avvinghia a vuoto. Avvilupi di buonumore, carpiati di sarcarsmo, ritorsioni d'ottimismo fino a fasciature di bon ton.

Il riccio è incline alla battuta pronta , allo scherno del disabile, al tacito assenso se sfibbrato da corsetta sul posto.

venerdì 20 febbraio 2009

Sommi capi e Apprendisti usceri millenari


"Voglio il propoli". Sua santità poteva esasperarti. Come sempre faceva. e cosi fece. intromise nell'angelus della domenica Sottili frecciatine nei miei confronti per quella dimenticanza.

La nostra è una dinastia di uscieri che accompagna i papi dal 1300 con Bonifacio VIII. il mio avo fece salire i bravacci di fillippo il bello a schiaffeggiare il pontefice, Ma blocco una sospetta ottuagenera dalla pelle troppo soffice per presentarsi al cospetto del meno idradato Bonifacio.

I cardinali , oggi , vengono accolti da me e condotti nella sala consiliare dove il Papa li riceve. Sulla Navata centrale il pontefice è solito far calare un telo bianco dove proietta le fototessere trovate da Ameliè. E' Infotaitment, per compensare i ritardi dovuti alle sue acconciature semplici ma mai ordinarie.

I cardinali Rorschrc e Mittlentropp arcuarono i polpastrlli in senso di diniego ad una mozione papalina, questo anticipò la nuova enciclica, già recrudescente in serata. Il papa collerico per l'affronto vietò pratiche come la parziale scrematura del latte, reinseri l'amido nelle gallette per celiaci, poribi gli starnuti troppo ravvicinati l'uno dall'altro. e lo studio sulle staminali , e l'utilizzo di embrioni sani.

Alcuni giorni dopo , intatti rancori si riversarono su di me, retaggi inquisitori portaro il sommo al mio ciglio nel cuore della notte per sussurrarmi nell'orecchio "se cristo non aveva un eretica anemia perniciosa,e tu si, cosa dovrebbe trattenermi dallo scomunicarti?" Sorpreso delle vessazioni non finalizzate a migliorie d'acconciatura, imprssovvisai "perche io le presto il mio cambio di lenzuola all'occorrenza"

la cosa si placo li.

avevo preso molto sul serio le sue parole, non riuscivo a prender sonno quella notte. Il giorno seguente continuò con quel tono allegorico. mi umiliava. da generazioni avevamo servito lui e il padre, e il padre ancora. Non volevo tollerare simili affermazioni. Un po di dignità. entrai nella sua stanza senza bussare " non sapevo di non aver bussato" chiosai impavido. Mentre lui di spalle imitava Charlie Chaplin che schekera un coktail. Soggiunsi "cosi non puo continuare". Passò da 4 a 3 nella scala di virulenza dello schekereggio. mi mortificava. avevo a portata di mano le lenti a contatto , non ci pensai due volte, gliele scagliai contro con tutta la forza.

E' un gesto di cui ancora oggi mi pento con i miei nipoti, davanti al camino, attraverso un poderoso gimmie five.

un difetto del papa è che paga sempre in fisc, quando devi prenotare un catering è un problema, lascio sempre come caparra un ostenzorio, tanto nessuno si accorge dello scambio tra s e z.

Il sommo tentava sempre di far combaciare l'agenda degli incontri internazionali con i grossi cicli di bucato, ne approfittava per farsi ritirare i copriabito dalla lavanderia, dai vari primi ministri. Papa Pacelli taccque sull'olocausto solo perche aveva smarrito lo scontrino del pre-lavaggio.

venerdì 13 febbraio 2009

La Classe perfetta, per il gas nervino


Malco, era un giovinetto molto precoce, a 13 anni aveva una laurea in discipline ingengeristiche delle telecomunicazioni, a 16 in scienze bio-chimiche e a 21 dirige lo Iarc di Lione. E' un genio.O è cosi o è molto fortunato.

Non usciva piu. Era solito stare in disparte, con le sue locuzioni amish, da ogni cosa e da ogni individuo. In laboratorio mortifica i suoi allievi colpendoli con feti congelati, dopo di che si accomiata: "è stata un occasione di interrelazione antropocentrica con risvolti di mutua reciprocità".

I suoi studenti lo stimavano, alcuni non avvezzi alle percosse, dovevano portarsi del sangue in piu da casa.

Rosit, il primo del suo corso, indepennabile da ogni elogio. Genio Eccentrico, si tirava giu la felpa con troppo vigore tale da causarsi un ematoma al glande, ogni giorno. Intuito e carisma lo avvinghiavano come nel logo delle parafarmacie.

Lui cercò e trovo qualcosa di fosco nel passato del Maestro.

Lo ricordo come fosse ancora oggi, disse Malco, tutto era rovente , ero nella mia stanza, la fuligine mi offuscava la vista, la casa era un rogo. Mio padre non si è lasciato intimidire dalle fiamme, mentre i pompieri tentavano di piazzare la scala lui si è messo in mezzo al passaggio, senza timore , e continuava a lanciare alla mia finestra scatole di maalox per placare il bruciore.

Da quel giorno non lo rividi , più.

Un infanzia mozza e tozza quella di Malco, come quella di Marina, altra studentessa di fama osannabile, se avesssi la meningite. Lei si è fatta un nome inossidabile nella comunità scientifica sperimentando dei funghi sui quali saltare a piedi giunti per aumentare la statura, di colpo. La sua dote piu rassicurante è il suo Negazionismo, arrivò ad affermare che lo sbarco in Normandia era stato girato negli studios della Universal. "Che mi dite dell'ombra degli inglesi che hanno due icone a terra, come se la Wehrmacht stesse rispondendo al fuoco con due enormi fari da 1000 watt."

Oggi Malco ha lasciato la carriera accademica, è riuscito a fare l'otto con l'apollo13, ma non ha passato i quiz scritti.

Marina è Redattrice per il Tg5, ed è sua l'idea di ammorbidire alcune congetture giornalistiche per renderle digeribili all'opinione pubblica, come : pulizia etnica, cambiata in: igene orale etnica. No al congelamento delle cellule staminali , cambiato in: No alle cellule staminali nel cornetto algida. Il fosforo bianco usato a Gaza ha decimato i civili, cambiato in: il fosforo bianco a Gaza non ha permesso di finire la seconda porzione di sushi, ad alcuni civili.

Rosit, ha contratto la sifilide nella sua diocesi, attribuendo le colpe alle sedie pieghevoli. E' imprenditore, ma è riuscito lo stesso a far passere una parte del suo corpo per la cruna di un ago.

lunedì 9 febbraio 2009

London Calling, bastava una inarcata del ciglio



All'aereoporto salii su una macchina gialla, convinto fosse un taxi. Due giovani seguaci della trascendenza spirituale, convinti che si puo raggiungerla a nuoto, mi offririono di fargli da palo per un colpo in una posta. Accettai, scattò subito la sindrome di Stoccolma grazie ad una timida esortazione del signor Smith&Wesson.

Svenni , rinsavii a Picadilly Circus, con in mano una laurea in lettere arti e scienze dello spettacolo cum laude di Orio Caldiron, e alcune foto di me che pratico l'agopuntura con le lancette del big bang.

Non dovevo avere un aspetto dignitoso, tentai di acquistare dei pali della lap dance in cambio del mio slittino Roseboud.

Fui tradotto a Scotland Yard, mentre incitavo gli agenti a non attaccare Gaza che li avevo un parente da parte di madre.

Lo psichiatra, fumava un sigarillo cubano mentre io in latino affermavo sporadicamente: yeah oh yeah. Per un periodo fui affidato ad un centro di recupero dove alcuni tossici usavano il mio sangue per portare il punteggio a ping pong.

Furono i sei mesi peggiori della mia vita, a digiuno sarei ingrassato. ero una filigrana d'avambraccio di quei Trench texani.

Rimesso in libertà ho cercato di avvertire i miei parenti in italia, per dirgli di non preoccuparsi per la mia laringite, e che ora ero al sicuro qui, anche se il mio nome compariva nella Shinder's list.

mercoledì 4 febbraio 2009

Agli Odontoiatri - il caveau orale


Il mio odontoiatra è determinista, per lui tutto ha origine con l'universo e nell'universo, fino all'ora di pranzo. Ho due carie che ormai vanno all'università, fanno giurisprudenza, cosa che mi ha insignificantemente preoccupato fino alla lettera dell'avvocato che mi informava della perdità della custodia cautelare del mio palato per incuria igenica.

Quelli dei servizi sociali sono personcine disponibili, trattano con tossici, sequestratori di dighe, stupratori, dirigenti scolastici ,e autori di scherzi citofonici notturni.

Sono in due, e per li mio bene mi impongono una sana igene orale, che mi hanno spiegato essere qualcosa che di solito non rotola e cade dal pianale posteriore delle automobili, come credevo.

Sono pedinato dalla prima colazione: niente glasse, nè zuccheri, nè cappuccino, nè gallette. il cavo orale deve restare illibato. mi sono permesse solo un paio di erogate di tantum verde e qualche pacca rasserenante.

Da due settimane vivo in queste condizioni, ho iniziato a studire strategie dettate dall'autoconservazione e dalla verve collaborazionistica dei due militi ignoti assegnati d'ufficio. con un cucchiaio ho scavato una botola nella doccia che porta a disneyworld , da qui due isolati a piedi poi un pezzo in rollerblade fino a mont Matre, qui mi camuffo con i piccioni , guadagno avanbracci tesi e tozzi di crosta rafferma, per altro consiglita da 9 dietologi su 10.perche il decimo era impegnato a sterilizzare gli strumenti di lavoro insegnado il ritornello di I Will Survive ai batteri. rincaso . trangugio il tantum e mi dirigo al lavoro.

Godo di una libertà minima, in ufficio i servizi sociali non possono entrare. per cui tracanno ogni ben di dio leofilizzato. le carie aumentano, mi circondano e mi intimano di scendere a mani alzate.
ogni pasto che scelgo autonomamente è dissuaso da una quanatità di "no" che accumulo e per i quali prenoto un posto affianco a me a teatro.

I miei denti hanno portato nella mia vita due speranze: la desertificazione totale o l'estinzione della specie.

lunedì 2 febbraio 2009

La Shoah dei Podisti


con la presunzione di avvilire l'atmosfera, correndoci contro, molti suturano le distanze tra abietto e aberrante, a passo svelto, podistico, pedagogico, come in una fuga neorealsita dai calcinacci di un corpo in disfacimento.

mutilati dalla gaiezza pedestre,vivono in una turpe brama di entusismo iberico nel tentativo di craccare la valuta del tempo. Con polmoni d'alta sartoria in convogli reumatici. Si annusano i pesi forma, si pisciano sulle trakking shoes, marcadosi di lodi massoniche.

uniti fanno unico blocco avvesro al litorale franco-tiratore che dal plantare li assedia, con sobrie calunnie assorbe il moto rettilineo uniforme.

il podista specie che contraddice il darwinismo. l'Evoluzione raccimola geni dissipandoli malamente, veglia del torto subito negli acqua-gym, sugli step, nei tapirulant, sposta i buoni del tesoro nella piu fruttuosa edilizia dei bucaneve.

il prode destriero bipede, ormai droide filo-zarista infanga l'appartenenza al ceppo umano. l'umana specie, cosi definibile, è a buon titolo: minoranza, e si da all'harakiri collettivo: due file divise, una sul cavalcavia l'altra sotto, umanita sana su umanita sana, non per far premiera.

il salto su brande di braccia consapavoli del dovere di non potere ostentare vita condivisa con una maggioranza utile solo come coibentazione, se distesa su ondulati in eternit.

oplà.

domenica 1 febbraio 2009

Vago per la Valle degli Orti





Vago tra le pompe auto-annaffianti dei campi, mi chino e lascio alla pressione del getto il ricongiungimento familiare della sopracciglia dell’una verso l’altra,anche se bisogna capire bene qual è l’una e qual è l’altra..

deambulo senza intenti, potrei lavorare solo come spaventapasseri ma la mia condizione emotiva mi portava a spaventare anche le pannocchie, fui cacciato in tronco a colpi di saracinesca ardente dell’ovviesse..(appositamente scardinata e portata sul luogo)


Tutto era dovuto ad una donna,anzi tre, ero innamorato di entrambe e tre, come un globtrotter del parquet beje, del pallone amaranto, e delle sue 4 atmosfere di gonfiaggio..


aurora imprevedibile, mente fina, margherita Haak avrebbe difficoltà a ribattere con lei sulla modalità di estrapolare massa ed energia da un plumkake, ironica, sottile con una ottima tecnica per prendere la rincorsa, odiava tutti i mimi della società di massa: presentatori, dj, giornalisti,ma a letto non andava,era una asfaltatrice, un pilota di pedalo, un edicolante che ti fa cascare la rivista nelle fessure del bancone e poi pure il resto..indicibile..durante i rapporti sessuali avrei potuto percepire un suo movimento soltanto dal satellite attraverso un osscilloscopio a scanzione analogica con tracciato in asse cartesiano..una volta stampata una matrice di ascisse e ordinate avrei dovuto riportarle in formato .pdf e capire se potevo dirmi soddisfatto della sua partecipazione..era intollerabile..


una sera feci l’errore di presentarmi ad un raduno soci-conto arancio, e nel saccheggiare l’ultimo stuzzichino l'ultima olivetta ascolana m’imbeccai in un esplosivo col timer posizionato sulla taglia 42 disposta uniformemente su tutto il corpo, salmonata e intrappolata in un bikini..era julia..non potevo non convocare una truppe d’ormoni che inviarono all’istante l’ansa al sistema nervoso centrale..ci fu un primo dissenso tipico delle ultime tartine, sedato nell’immediato dai miei pensieri che infrangevano all’unisono la thora,il codice della strada e d’avviamento postale,i dieci comandamenti,la relatività generale,la deontologia dei palombari,il minimo salariale degli autisti atac,le leggi della gestalt theory, il corretto uso delle interpunzioni e delle particelle pronominali,il mistero di ustica e nel frattempo depistai le indagini sul salvataggio del soldato ryan;
la iimaginavo sporca di grasso su di me dimenandosi in rantoli intonanti l’accensione di una skoda felicia: brrrrum bruumm brruuumm..


parlammo per ore dei flussi d’energie corporali dispersi per colpa del getto del fon..d’oroscopi..di ritenzione idrica nelle triglie..dei giusti tempi di cottura della feta greca..ricordo lo sbalzo d’alibido da 33 a 45 giri e il bikini tra le gambe, scendeva piano…una mente ovviamente deviata da un infanzia trascorsa tra flussi di fon..aveva quel “nonsocche”,che peraltro considero una delle qualità piu sicure e diffuse.


ho iniziato a crearmi alibi con aurora.. inverosimili.. uscivo a orari imprecisati del giorno e della notte.. per andare a occultare i cavoletti di bruxless dal nostro quartiere non acora pronto a ortaggi cosi poco protuberanti..o cose simili..


lo so, approfittavo della sua buona fede , ma dovevo, non riuscivo a soddisfare il mio appetito sessuale, una donna col fiscio da rodeo universitario come julie ma con la mente del coniglio della duracell..e aurora, la donna ideale ma senza quel magnetismo da lattaia senza slip..mi bastava una sola mammella di julie per cancellare mesi e mesi di sesso con aurora, d’altronde l’autonomia d’argomenti con julie non andava oltre la corretta pronuncia del nome dell’altro associato ad un generico convenevole.. passava i nostri incontri a guardare tv e a farsi sorprendere dalla mia capacita di indicare sulla cartina, senza tentennamenti, regioni come il Molise, le marche o la basilicata..dopo..la ricompensa: sesso alla pressione di un idrante, un getto da camera del vento, entravo in trans agonistica, il respiro in camera iperbarica, capitolavo in rantoli tra colica e barriti del colon..al ritorno a casa mi concedevo per quel poco di scarto che avevo..una sera giurai di aver visto dalla finestra 2pac, senza polemiche di aurora,mi riversai in strada al finto pedinamento per andare da lei,lei sesso in scala 1:1..ogni volta bastava una chiamata e si faceva trovare con un ascigamanetto bagnato in acqua calda avvolto tra le gambe,al posto degli slip e mi diceva:”te la stavo tenendo in caldo..”

..capitemi,non potete giudicarmi.. questa vita mi stava disidratando, ero tra voglia morbosa di sesso in assenza di gravita e la vita con una straordinaria mente filantropica.. dovevo decidermi.. e decisi di optare per una soluzione definitiva, la sera stessa, sulla strada del ritorno..pensavo a tutto il complesso geometrico intimo, ne veniva una tensostruttura..nel mentre non potei non notare ed accostare una donna che piangeva, sembrava scossa..una scena talmente intima nel solco di un marciapiede.. come immaginavo la causa era un uomo, come aveva potuto fare questo..una poco piu che ragazza con gli occhietti da gnometto della loaker..non lo accetto

Finimmo in macchina a parlare per 3 ore, lei si calmava,io mi innamoravo,immaginammo un gasolio diverso dal passato e dal futuro,aspirammo ad un paese che aiutasse i castori ad incartare i cioccolatini…
E cosi inizio tutto..o fini qualcosa che non riuscivo a capire..la mia vita si sciolse in tre parti uguali come lennon mccarty e l’altro di cui non ricordo il nome.. cosi mi sono ridotto a vagare inneggiando slogan contro l’aumento del prezzo dei sacchi di yuta nella valle degli orti..

venerdì 30 gennaio 2009

Nuclei Autonomi Operai pre-adolescenziali. Collettivo "Subcomandante Carlos."


organizzare picchetti è sempre stato nel mio novero terzo-internazionalista.

dopo la scuola ci rinuivamo nel cortiletto antistante il portone didattico e inappetente che imbocavvamo a passo questuo. Chi giocava a palla. scotomizzati. e chi monitorava l'andamento quinquennale. Noi eravamo consapevoli.

Ho visto ragazzi piu giovani di me di 6 mesi gia pronti a scrollarsi di dosso il giogo dell'oppressione sciovinista. avevamo 12 anni, e l'effige "niente piu plusvalore ai nostri genitori". creavamo un Pil d'affetto imberbe, quel cordone ghirlandato di fiori si rivelava per quello che è: una catena.

la notte la passiamo spesso a ciclostilare volantini che annunciano attivita di sovversione: sabotiamo con i sabò gli ingranaggi delle sirene ricreative. un manipolo di coetanei organizzò un azione incendiaria contro i camici blu al grido: liberta o morte. Ennio,la mente, ha l'aria complicata di chi ha sempre qualcuno alle calcagna, lui è uno di quelli che taglia sempre piu legna per le barricate.

le circonferenze vitruviane, bianche ,della mortadella, hanno dissipato il corporativismo del bidello mauro al tintinnare del mezzadro capitale take away con panini e pizzette. lo stesso mauro, ora, filo-goveranativo, mi accorda una tazza di nazi-squik mentre monovalvico mi abbandono a una diarrea dal flusso contrario.al cospetto della bastiglia malpresa.

fa un numero da Norimberga o Brema,la preside, donna che legge libri in lingua e fa la Pura prima di alzare la cornetta.

Noi, dicevo, diciamo: "dopo Maksim Gorkj il comunismo è finito".il nazi-squik è freddo e stordito dell'insopportabile tanfo dello stato.

presto l'accaduto fa il giro della scuola elementare, Monnia appare tra un nugolo di teen ager franco tiratori, qui accorsi.

Espulso, chiosa la preside. i primi passi di Ennio manifestano tolleranza tenace,apre le braccia: "un giorno caleremo giu dalle colline, il mancato raccolto di oggi saranno messi rigogliose di domani.".

Monnia , penetra tra facce facili allo spavento come all'entusiasmo come all'abbandono, agita un fascio di luce e dignità riflesso dalle basse imposte sul lucido davanzale.

"Monnia ", le splamo la mia voce diretta come strutture metalliche s'indirizzano al cielo, "Monnia Aspetta". si ciberebbe di radici e baubab, ma schiava non lo è stata mai. ora le orbite sempre iconoclaste assumono un solco di eroismo verso Ennio.

Oltrepassa l'andito scrollandosi ad ogni orma Malatesta, Kronstad, Pisacane, Passanante, Bruno Filippi, Gaetano Bresci. In un Impeto Irrazionale, la blocco per l'avanbraccio. "lasciami" "non sono piu tua" "appartengo al materialismo storico".

oscura è la contro-controrivoluzione.

giovedì 29 gennaio 2009

Tarkovsky Vs ragazzi del servizio civile, fantascienza dell'incoscio. Con Corrado Augias DJ

Siamo appena entrati nella galassia "te lo do io il promemoria"..

abiamo un problema ai portelloni, le chiusure ermetiche del ronco stanno cedendo alla pressione di asteroidi a forma di polpastrello

alziamo gli scudi in tetrapak riduciamo la velocita da 3 mach a 78 giri


disperdere zavorre e metanolo avanzato dell' 86.. alzare canne di bambu in struttura sinusoidale

i polpastrelli sembrano perdere diottrie a vista d'occhio

è proprio vero che siamo quello che mangiamo

Il Curriculum dell'ARTISTA

Esposizioni : 2001-2005



- White Cube – “mio figlio lo tengo in una Otre” – carboncino su F4 fabbriano (88cm x 106cm). Aspettative negate nei mammiferi di lusso, nell’eredità-archetipica, sottraendo le catene polipeptidiche desossiribonucleiche del “gia fatto”.

- Galleria Enrico III di Pastiglia – “quella faccia rattrappita come fosse in progetto d’ espettorare” olio su basamento biscottato (60cm x 60cm). Amministrare gli affetti in una salina, con candelaio a seguito"

- White Cube 3 – “la società è come i cattivi odori, poi ti ci abitui” – curvature in forcella e cavalletti di motorini. (102cm x 102cm) con gli abbaglianti di chi tenta di sottomettere calamari e scampi senza l’uso del soffritto.


Opere Recenti: 2006-07



- “Figure di secondo rango: bambini e domestici” composizione in: granuloso Polase
- “teorema di Fabrizio a Waterloo” composizione in: rudimenti d’anice e frange vomiche
- “astigmatici anche durante il ramadam” c.: coibente filigranato e jojoba (89cm x 66cm)
- “di’ a quel gatto che fra un paio di giorni verrà promosso a cibo” c.: telaio agitato e pactchuli (60cm x 60cm)
- “sequestro di cave” c.: capitello rastremato con trabeazioni in stile tuscanico (189 cm x 70cm)

sabato 24 gennaio 2009

l'appello ludico del sole

il frastuono delle dighe troppo lontane e inodori per poterci battere i rigori. un undicenne consapevele delle sue falcate, se lo ripeteva, fino a farsi uscire il sangue dal naso, il sogno d'una vita cariata da talloni adulterini. l'unica monetina scagliata con stizza nella pozza dei girini, troppo bassa per risalire la gora e affogare nel pozzo degli innamorati. le ragazzine non lo avvicinavano per via delle spore di un angelo, cosi gli diceva la madre, e lui provava a spiegarlo, ma se non convinceva se stesso , era inutile starlo a ripetere a loro. la faccia era grossa, immensa, quasi con una propria orbita, sciroppata dal sole saccheggiato alle piante alle quali impediva la fotosintesi. Marzio proiettava un ombra a terra da far invidia a un satellite geostazionario. nel paese lo chiamavano lo scassinatore di nuvole, perche se guardavi in basso nelle giornate ferragostine, non distinguevi la sagoma scura proiettata da un pascolo di nuvole dalla sua meninge, anzi, si cambiavano come al ballo delle debuttanti si passa da una dama all'altra.

giovedì 22 gennaio 2009

Tedofori


poteva andare peggio la seconda guerra mondiale..poteva esserci uno 0,7 di vento a favore..annullando a fini olimpici il genocidio atomico

epidurale in acqua


faccio lo sciopero delle orine..finche pannella non rinizia il suo sciopero della fame..

mercoledì 21 gennaio 2009

Aspetta, Prendo le carie e ti seguo

- Riesce ad auto-causarsi il ciclomestruo quando vuole, come te quando espettori pastoso in metro.

\ Davvero? Puo gestirsi l’ovulazione con la sola volonta?

- Può difendersi o offendere rilasciando spore d’ovulo a getto come fosse un fon a pieno regime.

\ Ma tu l’hai saputo attraverso i schizzinosi autori dei blog pentecostali?

- Questa è quella che viene chiamata cortesia..lei me lo ha mostrato su mia richiesta, ieri notte.

\ Come è possibile? Tu non la conosci.

- Deduco che tu non colga il potenziale delle fotocopisterie e delle aggiunte di passi nel vangelo.

\ L’hai ingannata? Montando uno scritto falso?lo sai com’è ortodossa Non c’è che da vergognarsi.

- Lo sai come sono qua: ci si vergogna dell’intolleranza al lattosio, ma non del naplam. In mezzo c’era spazio per doccette oculari di fiotti neonatali che le lastricanvano il volto come una mappa di google heart con viuzze biancastre e col corso principale che arriva tutto filato nella pineta tricologica. C’è un piccolo centro commerciale sul declivo del setto nasale, abbarbicato nello scolare vischioso in transumanza si intravedeva anche un negozietto di vestiti della Benetton 0-0,12. linea d’abiti per spermatozoi.

\ Le sei venuto sulla pancia?e poi sui capelli?e poi sul sulla faccia?sei un porco..

- Ma dove vai mamma!torna devo finire..

lunedì 19 gennaio 2009

Non ho i denti gialli, hanno solo vinto il Tour de France


Lettera di motivazioni per le ironie solari che tra i costoni di nuvole spaccano la figa agli acari.


Le motivazioni sono molte, Il linguaggio è il limite del mio mondo, lo dice wittegstein, ma non lo condivido, probabilmente il linguaggio condanna quanto basta, non di piu.


Da Giorgio Napolitano avrei preferito sentire parole di commemoraziane per gli autori del Cucciolone, che l'avverbiare virtuosistico di un avanguardia di trenitalia.


Finita l’onda lunga della bolla immobiliare, ho smesso di sospingere con la nuca la mia abitazione dall’entroterra verso la costa per elevarne la speculazione, quindi ho tempo e voglia di razzolare le mie propensioni.tra cui migliorare nel Baker allenandomi con appallotamenti di pellicine d'unghie, riuscire ad aspirare piu di una h alla volta, prendere a revolverate le mie feci appena fumanti.


Scrivere , scrivere, anche se ho difficoltà a farlo se qualcuno agita a mezz’aria una casseruola d’allumino.


Ritengo necessario potermi muovere non riducendo il tutto ad un movimento forzato nello spazio, non solo movimento deambulatorio, vorrei non impregnarmi rigorosamente dei miei limiti bipedi.


Sono poco agonistico e ciò mi lascia in pasto ai gabbiani, ho terrore delle parole che non arrivano al centro, o almeno in prossimita di una fontanella.


Vorrei padroneggiare i cronotopi essenziali della scrittura, riuscire a motivare gli incontri, i contatti , con il linguaggio, dominarne il piu possibile le dinamiche, per agire pienamente. Vorrei orchestrare le lettere magnetiche del frizer e gestare un espressione abbastanza piena e compiuta tale da modellare il mio catarro in senso leporino.


Voglio garrotare, reprimere, esondare e forse schiaffeggiare a suon di subordinate e un poco di saliva.

Non voglio deglutirmi , per cui non lo faro.

A meno che non mi venga commissionato da marco columbro sotto esplicita rischiesra di One.